MUSIC ACTIVITY

Chitarra

a cura di Valerio Fusco OBIETTIVIApplicazioni pratiche su brani negli stili: blues, rock anni ’60-’70, punk-rock, rockabilly, country, reggae, funk, hard rock, heavy metal, crossover. Studio delle Tecniche di palm muting, fret hand muting, bending, slides, vibrato, tecniche di strumming, rhythmic displacement, accent picking etc. Uso ed analisi degli effetti elettronici. Esercizi di riscaldamento e di preparazione, diteggiature, esercizi di coordinamento delle dita della mano sinistra, studio degli intervalli. Lettura ed esercitazioni pratiche di ritmiche per la mano destra, assoli ed arrangiamenti nell’idioma rock. PERCORSO DIDATTICOStudiando chitarristi come Steve Vai, John Petrucci, Joe Satriani, Y.J. Malmsteen, E. Van Halen, S. Morse, P. Gilbert si affronteranno problematiche come alternate picking, sweep picking, hybrid picking, string skipping, hammer-on, pull-off, tapping, leva del vibrato e utilizzo degli armonici naturali e artificiali. Utilizzando video, trascrizioni, registrazioni sarà discussa l’importanza dei loro contributi e delle loro innovazioni in modo da avere una chiara comprensione dello sviluppo della chitarra rock. PROGRAMMAStudio e applicazione dell’armonia in questo stile improvvisativo e relativo utilizzo sulla chitarra. Analisi armonica e composizione nel progressive rock. Studio dell’armonia, dell’ear training e dell’improvvisazione nella chitarra rock attuale.Il corso prevede lo studio di alcuni standard e prende in considerazione esempi scritti e registrazioni di artisti quali F. Gambale, S. Henderson, M. Stern, A. Holdsworth.

Pianoforte e Tastiere

a cura di Flavio Guidotti OBIETTIVIGli obiettivi del corso sono: imparare la lettura delle note sul pentagramma, raggiungere una avanzata tecnica di esecuzione attraverso lo studio delle scale ed esercizi specifici di tecnica per sviluppare le articolazioni, imparare le composizioni dei più grandi autori di riferimento in ambito classico e jazz, conoscere gli accordi e le nozioni di teoria e armonia, acquisire il senso del ritmo e la capacità di suonare in gruppo. PERCORSO DIDATTICOIl corso prevede un percorso personalizzato in base agli obiettivi dello studente. Le lezioni sono articolate con una frequenza di un’ora ogni settimana; si può approfondire la propria preparazione con lezioni di materie complementari come teoria e armonia, arrangiamento e composizione, sessioni in studio di registrazione, ear-training e laboratori di musica d’insieme per gruppi. PROGRAMMABasi fondamentali di teoria e armonia applicate alla pratica; sviluppo del tocco e del suono; studio di diversi stili musicali (funky, jazz, rock, blues…) seguendo l’indirizzo preferito dall’allievo.Pianoforte, tastiere, sintetizzatori, Virtual instrument, sequencer, organo Hammond e tutto ciò che contribuisce alla preparazione completa del tastierista, turnista dal vivo e in studio, programmatore di sequenze, sviluppatore di suoni con tecniche analogiche e digitali.

Basso

a cura di Lello Somma OBIETTIVIQuesto corso è pensato per coloro che già suonano ma non hanno ben chiare le basi tecnico-teoriche dello strumento. E’ molto importante, infatti, impostarsi bene per poi non aver problemi quando la musica presenta qualche difficoltà di analisi o di esecuzione. Nel basso elettrico convivono due anime: quella del contrabbasso e quella della chitarra. Questo dualismo si manifesta perfino nelle diteggiature della mano sinistra e nel modo di pizzicare le corde della mano destra. PERCORSO DIDATTICOIl programma, che si svolge di norma in 2 o 3 anni, è basato sull’apprendimento delle tecniche fondamentali e delle indispensabili basi teoriche, in modo da mettere l’allievo in grado di organizzarsi da solo oppure di proseguire con il corso avanzato, partendo da una solida base: lettura sul pentagramma e conoscenza della tastiera; esercizi di tecnica; basi di armonia funzionale; scelta di brani a scalare, da facili a difficili; conoscenza dei principali linguaggi e generi musicali (pop, rock, blues, jazz, musica popolare, etc.); ear training per l’orecchio e la musicalità; esercitazioni ritmiche; esercitazioni su basi registrate.
PROGRAMMABasso elettrico avanzato e contrabbasso: basi fondamentali di teoria e armonia applicate alla pratica; sviluppo del tocco e del suono; studio di diversi stili musicali (funky, jazz, rock, blues…) seguendo l’indirizzo preferito dall’allievo; acquisizione di un proprio fraseggio; esercizi avanzati di tecnica col basso a 4, 5, 6 corde e/o contrabbasso; slap; walkin’ bass; ascolto e trascrizione di brani (ear training); creazione di grooves basso/batteria.

Batteria

a cura di Claudio Romano OBIETTIVIFornire allo studente gli elementi tecnici sullo strumento e teorici basilari per la sua preparazione sulla batteria e nella musica moderna.Far progredire l’allievo verso un livello intermedio che gli permetta di intraprendere le prime esperienze musicali come suonare dal vivo o in studio di registrazione. PERCORSO DIDATTICOIl percorso didattico si caratterizza come programma di studio, a cura di Claudio Romano, che si confronta con gli stili e gli standard esecutivi odierni.Innovativi gli argomenti metodologici per la didattica, accuratamente selezionati per ogni studente, decine di inediti video e audio (Peter Erskine, Steve Gadd, Trilok Gurtu, Dennis Chambers, Horacio Hernandez etc.) visionabili solo all’interno della scuola.
PROGRAMMAPratica batteria (rudimenti, esercizi per le mani, indipendenza degli arti, lettura, suonare a click, studio di stili rock, pop, funk, afro, latin, groove moderni, ricerca e sviluppo del proprio suono). Teoria e solfeggio (teoria musicale, lettura della musica, solfeggio ritmico, parlato, cantato, ear-training). Armonia (intervalli, accordi, l’armonia nelle canzoni pop-rock, composizione di armonia e melodia). Serate live (esibizione durante le serate dal vivo che verranno effettuate nel corso dell’anno scolastico).

CANTO & MUSICAL

Canto

(a cura di Annalisa Madonna)

TECNICA VOCALEIl corso inizia con l’insegnamento della respirazione costo diaframmatica classica ed e’ volto soprattutto a consapevolizzare l’allievo verso il proprio corpo con esercizi mirati e personalizzati, per poi via via approfondire quello che e’ l’appoggio, l’uso dei risonatori, verticalità’ e le varie tecniche di esecuzione nei molteplici generi musicali. Il corso mira soprattutto a rendere l’allievo artefice della propria personalità’ musicale attraverso l’esplorazione vocale di generi eterogenei. TRAININGEsercitazioni individuali per lo sviluppo della tecnica del canto in maschera: vocalizzi, scale, arpeggi, studi sugli intervalli o salti, approccio all’aria antica; approccio a tecnica di caduta, falsetto, gestione del “passaggio” o meccanismo di copertura della voce. REPERTORIOPreparazione di un repertorio individuale di canzoni appartenenti a generi musicali diversi (pop, rock, jazz, blues, ecc..) in base ai gusti e alle potenzialità’ dell’allievo. Studio dell’interpretazione e del linguaggio musicale.Sviluppo della gestione vocale del microfono.Approccio all’equalizzazione della propria voce al microfono.

Musical

(a cura di Annalisa Madonna)


OBIETTIVIIl musical sintetizza in un’unica forma artistica tre discipline diverse e ricchissime: il canto, la recitazione e la danza.Questo corso permette a tutti di scoprire e approfondire aspetti di ciascuna disciplina: per il canto tutta la gamma cromatica della propria vocalità, lo studio del teatro consentirà di rendere maggiormente espressivi il canto e la danza, la danza di prendere maggior coscienza e padronanza dell’uso scenico del proprio corpo. PERCORSO DIDATTICOIl corso è rivolto soprattutto ai giovani che vogliono reinventarsi la tecnica del canto attraverso la recitazione vocale e coreutica. Acquisire una professionalità ed una sensibilità artistica in tal senso può sicuramente aprire scenari nuovi e nuove prospettive d’arte e di lavoro. L’interpretazione del testo, della storia raccontata, sono elementi essenziali per trasmettere arte ed emozioni attraverso il canto.Il corso mira a costruire professionalità attraverso la tecnica necessaria alle esigenze attuali; aggiungendo la capacità di muoversi sul palcoscenico a tempo di musica senza trascurare eleganza, coreografia ed interpretazione anche corporea. PROGRAMMAIl corso affronta le tecniche tipiche del teatro musicale, elementi di lettura musicale, le tecniche del canto solistico e d’insieme (canto corale e coralità Gospel), elementi di logopedia e di tecniche della respirazione, elementi di armonia musicale, elementi di danza, di coreografia e d’interpretazione musicale del corpo, la recitazione e l’interpretazione del testo attraverso il canto, le tecniche tipiche del teatro di prosa (comprensive ovviamente di dizione, fonetica, recitazione), lo studio dei movimenti d’insieme sia sul palcoscenico, l’uso degli “archetti” (radio-microfoni applicati a lato del viso), l’interpretazione teatrale di una canzone, di una romanza, la realizzazione di uno spettacolo musicale dal vivo.

SONGWRITING

Corso di Songwriting

(a cura di Aldo Granese)


Scrivere canzoni è una forma d’arte che comprende tutti i periodi e gli stili, con una storia che può essere fatta risalire attraverso i secoli.Lo scopo è di consentire agli allievi di familiarizzarsi e sviluppare le tecniche di un autore di canzoni con particolare attenzione alla funzione dei testi in rapporto a melodia e struttura dei brani.
La musica pop contemporanea dipende molto dalle canzoni e dalla loro scrittura, qualunque ne sia lo stile o genere (heavy metal, acustico, band o artisti solisti), ed è diventata di diritto una forma d’arte importante.Le composizioni pop puramente strumentali sono in minoranza. Inoltre, il cantautorato è un fenomeno musicale popolare che coniuga creazione ed esecuzione in linea con le più antiche tradizioni liriche.
Una canzone è una composizione completa in un microcosmo. Gli ingredienti di una canzone – linee melodiche e testi scorrevoli e memorabili, progressioni di accordi, figure di accompagnamento – sono elementi di composizione in miniatura.Giocando in laboratorio, gli elementi teorici sviscerati di lezione in lezione si combinano con esercizi in grado di favorire una maggiore abilità nell’affrontare la costruzione delle canzoni.

Contenuti


Teoria della poesia all’origine della canzone
La metrica
Forme compositive di raggruppamento dei versi
Varie forme strutturali di un testo (strofa, ritornello, inciso, ponte, spazio strumentale delle otto battute centrali e coda)
Importanza e uso delle rime
Uso di uno schema e la struttura guida per la composizione di un testo
Scrivere un testo originale di propria ispirazione su una forma prescritta
Partecipare efficacemente a esercizi di scrittura di canzoni, di cambio stile e struttura del testo
Lavorare in gruppo alla modifica di un testo con cut-up, individuale e collettivo
Costruire una poesia catalogo e farla diventare una “canzone catalogo”Improvvisare un testo di canzone su una musica data
Analizzare diverse tecniche di scrittura di canzoni
Scambiare i generi per uno stesso testo e i testi per uno stesso genere
Applicare la “tecnologia dei numeri” per costruire testi di canzoni a distanza, in metrica e rima predefinite
Avvalersi di registrazioni sonore e brani altrui per creare una composizione originale
Esprimere un sentimento attuale e immediato in una canzone
Analizzare tecniche di scrittura diverse, da genere a genere e da autore ad autore
Riconoscere differenze tra brani di diversa destinazione: ballate, canzoni d’amore, canzoni per film, musica incidentale, rap, canzone per il teatro drammatico, per la commedia, libri e poesie

JAZZ WORKSHOP

Laboratorio


Destinati a tutti gli appassionati della musica jazz, i corsi di questo indirizzo offrono tutti gli elementi necessari per affrontare da vicino e con successo il ricchissimo repertorio di questa cultura musicale.
Dagli Standard della più consolidata tradizione agli esperimenti dei più arditi jazzisti contemporanei: attraverso un vivace percorso didattico che si nutre anche e soprattutto di esperienze musicali d’assieme, gli iscritti a questi corsi hanno la concreta possibilità di partecipare in prima persona a momenti ed eventi musicali di portata straordinaria.
A testimoniare la validità della proposta contribuisce anche la fama dei Docenti, spesso scelti nel numero dei musicisti più affermati sul piano nazionale ed internazionale.

Musica d'insieme

Ascolto della musicaAscolto della musica come primo passo per la produzione della propria musica; ascolto di brani scelti insieme con gli studenti.
La canzone e l’approccio tonaleNozioni di base di lettura e solfeggio; scale maggiori e scale minori; intervalli; accordi e arpeggi; interpretazione di temi scelti insieme agli studenti; l’improvvisazione come parafrasi del tema; cadenze maggiori e minori; le scale maggiori e minori sulle relative cadenze; l’improvvisazione come composizione estemporanea di un nuovo tema sulla stessa armonia; sostituzione degli accordi, tensioni, alterazioni; scale relative ai singoli accordi; la scala diminuita e la scala esatonale.
Composizioni modaliModi della scala maggiore; modi della scala minore armonica; modi della scala minore melodica; approccio modale all’improvvisazione; modi relativi ai singoli accordi di una composizione qualsiasi; approccio modale nell’improvvisazione sulle composizioni tonali.
Suonare insieme con gli altriAscolto del proprio suono; ascolto del proprio suono in relazione agli altri suoni e ascolto degli altri suoni in relazione al proprio… ascolto del suono; la formazione di un gruppo musicale; ricerca delle affinità con gli altri musicisti, sviluppo di un suono comune, d’assieme; sviluppo della musica tra i musicisti (interplay).

PRIMAMUSICA

Primamusica


Educazione adeguata all’etàI bambini, per divertirsi con la musica e per assorbire e capire senza difficoltà il materiale musicale, devono essere guidati nel modo più appropriato, in accordo con il loro sviluppo psicofisico. Basato su questo concetto di “educazione adeguata all’età”, il Corso di Musica per Bambini introduce i piccoli di 4 e 5 anni agli elementi fondamenta li della musica proprio nel momento in cui le loro capacità di orecchio si stanno rapidamente affermando. Anche gli altri corsi Yamaha si adeguano a questo concetto base.
Lezioni collettiveMediante le lezioni di gruppo gli allievi hanno la possibilità di arricchire il loro bagaglio di conoscenze musicali: diventano amici tra di loro, sviluppano uno spirito di collaborazione e, partecipando ai gruppi di musica d’insieme, approfondiscono le loro conoscenze. Il metodo elaborato da Yamaha permette agli allievi di ascoltare e suonare in gruppo e di imparare divertendosi.
Attenzione allo sviluppo della creativitàPer fare crescere le capacità creative di ogni individuo, è importante aiutarlo a sviluppare l’abilità di esprimersi in libertà. Vogliamo aiutare tutti ad acquisire e rafforzare la sensibilità e l’immaginazione, che sono sorgenti di creatività, attraverso il nostro completo sistema di educazione musicale.